Quando ci siamo definiti Miniera/Materiali non scherzavamo affatto. All’avvio di questo nuovo anno che ci sembra già troppo denso di riflessioni, postiamo questo video di Studio Swine, realizzato per ipotizzare nuovi materiali a partire dai capelli umani. L’umano si fa miniera, ma i suoi costi sono celati. Sembra una filiera raffinata, fatta di ricerca avventurosa e di cura dei dettagli, peccato per quel primo piano tagliato, il volto della ragazza che sta per entrare dal parrucchiere, il vento le sfiora i capelli, come in un film di Sergio Leone.
E’ l’unico volto che non si vede in un mondo di venditori, progettisti, lavoratori e foreste tropicali, finalmente non più in pericolo. Salviamo le balene, salviamo le tartarughe, l’umano si salva con l’arte, tutto il resto è miniera.